» Home - Viaggi

7-16 agosto 2008

Viaggio attraverso l’Olanda e Germania



Viaggio attraverso l’Europa con destinazione finale Olanda e Amsterdam, toccando tutti i Paesi tra l’Italia e questa magnifica terra strappata al mare e battuta dai venti.

Partenza il 7 agosto, ore 6, in 5 abbiamo attraversato Svizzera (anche se qualcuno ha rischiato di non passare), Francia, Germania, Lussemburgo, Belgio e finalmente Olanda a bordo della mia piccola Fiesta e della esperta 156 del Tasso, giungendo a destinazione dopo 4 giorni di viaggio.



Segnala a delicious Segnala a facebook Segnala a Google Segnala a Microsoft Life Segnala a Twitter
immagine Guarda l’itinerario del viaggio (pdf, 392 KB)

Pag. - 1 - 2 - 3

Pronti, partenza, via; è il 7 agosto, raccolti tutti i componenti ci mettiamo in marcia per la prima tappa del viaggio: la destinazione è Volklingen, una piccola città della Germania nella zona industriale della Saar, sul confine con la Francia.
I primi 800 km scorrono tranquilli, con l’unico inghippo alla dogana svizzera, dove non volevano far passare Mino e Tasso perchè non volevano conoscere il cane poliziotto...ma alla fine dopo mezz’ora di trattative li hanno liberati.

L’obiettivo della prima visitaè una ex fonderia, aperta a metà ’800 e chiusa nel 1984, la più grande d’Europa e ora istituita patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Timbrato il cartellino e casco in testa, si può partire per la visita.

immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine

Terminata la visita all’ex fonderia, ci dirigiamo verso il Lussemburgo, pernottando però prima in Francia (hotel Formula 1 di Nville). La città si presenta subito molto curata e vitale, con i segni di un passato storico glorioso e di un futuro florido.

immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine

Nel pomeriggio del terzo giorno, visitato Lussemburgo, ci dirigiamo alla volta di Aachen, Acquisgrana, città sede dell’impero di Carlo Magno e dove sono custodite le sue spoglie.
Passiamo la notte in Belgio, a Liegi, nel nostro Formula 1 e riusciamo a cenare in un bel ristorantino del centro, sebbene l'ora tarda.

immagine immagine immagine

immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine

Finalmente dopo 4 giorni di viaggio arriviamo in Olanda, il clima non ci accoglie molto amichevolmente, ma non ci perdiamo d’animo e ci muoviamo subito per trovare una sistemazione per le notti a seguire.
Fissiamo la base a Zaandjik, una piccola città a nord di Amsterdam (che si raggiunge in 10 minuti di treno) e ricca dei tradizionali mulini a vento.
Fin da subito abbiamo la conferma che gli olandesi sono molto cordiali e gentili (addirittura il dipendente dell’ufficio infomazioni, dopo due rapidi conti, ci ha sconsigliato di far una carta tuttofare, con sconti vari, perchè non l’avremmo consumata tutta...dubito che questo accada qua da noi purtroppo).

immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine

Pag. - 1 - 2 - 3


Torna su