» Mtb

08/12-08-2013

Val di Sole

Dopo lo Sciliar, la voglia di Alpi è ancora tanta, si organizza così una spedizione nella bella Val di Sole; obiettivo della vacanza è girare per le splendide vallate e provare una nuova esperienza: il rafting.

Si sale con calma il giovedì io, Scric e Mauro, il clima è abbastanza frizzante e i 14° C della sera stridono forte dalla calura che abbiamo lasciato in pianura; anche a Madonna di Campiglio la vita non decolla, ma troviamo da metterci in mostra.

Il venerdì lo dedichiamo al rafting, ci raggiunge anche Nicola e andiamo al Centro Rafting di Commezzadura, proprio di fronte alle piste del bike park. Registrazione, pagamento, distribuzione attrezzatura e foto varie di rito; in breve ci imbarchiamo sul pulman che ci porta sulla rampa di sbarco nel torrente...altra foto di gruppo, breve breafing di preparazione e via tra le onde del torrente. La discesa è divertente, tra spruzzi e buche e rimbalzi...anche se non tanto emozionante quanto una discesa a manetta nel bosco, ma una volta nella vita vale la pena provare. Bello, anche se un po' commercializzato come gestione...per fortuna ci sono i gelati del bar accanto che tirano su...il morale.

Arriva anche il Merlo e sabato siamo pronti per espugnare il passo del Tonale; tra belle forestali e strade nel bosco risaliamo rapidamente la Val di Sole poco prima del passo troviamo una bella area adatta al nostro pic-nic (oggi speck, formaggi e buon vino); ripartiamo verso il passo, per il caffè e ammazzacaffè, foto di rito e visita d'obbligo a rendere omaggio ai caduti nel Sacrario Militare della guerra del 15-18. Sono quasi le 15 ed è ora di ripartire, incontriamo i resti di alcuni forti sempre della grande guerra, la zona è molto bella, ma ci serve un po' di pepe... sacrifichiamo quindi un po' di dislivello e ci buttiamo in una bella discesa verso valle; biira, cena con gelato finale al solito posto.

Domenica è il turno della Val di Rabbi, le premesse sono buone, clima ideale, posti bellissimi...l'unica nota faticosa è la lunghissima salita che ci porterà verso la Malga Cercen bassa, 800 metri di dislivello sempre in salita, per fortuna i tanti frutti di bosco allietano le nostre tante soste.

Giunti alla malga approfittiamo degli ottimi affettati per ristorarci, ricottine e un litro di latte al posto del vino...ma qui ci sta tutto. Si sale ancora un po', tra splendidi paesaggi e coltivazioni di mucche, finchè non attacchiamo la gran discesa che ci aspetta, fondo perfetto, curve, appoggi, salti, sezioni rocciose e sezioni veloci...c'è tutto...bello bello!

Ma le bellezze non sono ancora finite, si risale verso le cascate di Saent, dove festeggiamo con un degno pic-nic.

Veramente stupenda la Val di Rabbi, verde e fresca, specialmente la zona meno raggiunta dalle folle.

Il lunedì si chiude la spedizione, tra un mezzo bike park e una ciclabile, sciogliamo la truppa, dopo 4 bei giorni di divertimento...e gelati.



Segnala a delicious Segnala a facebook Segnala a Google Segnala a Microsoft Life Segnala a Twitter
 
Percorso gps: val_di_sole.zip
Mappa giro Tonale: giro del Tonale, vedi la mappa
Altimetria giro Tonale: giro del Tonale, vedi il grafico
Mappa giro Val di Rabbi: giro Val di Rabbi, vedi la mappa
Altimetria giro Val di Rabbi: giro Val di Rabbi, vedi il grafico

Pag. - 1 - 2



Rafting e giro del Tonale

immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine

Giro nella stupenda Val di Rabbi

immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine immagine

Pag. - 1 - 2

Torna su